28/30 SETTEMBRE 2018

Siena, Salone Mondiale del Turismo

Città e Siti Patrimonio Unesco

LA CITTÀ VECCHIA DI VILNIUS CUORE CULTURALE DELLA LITUANIA

19 luglio 2017

Tra le novità del World Tourism Event di Siena, dal 22 al 24 settembre prossimo, si registra la presenza della Lituania con i suoi 4 siti patrimonio dell’umanità: la città vecchia di Vilnius, la penisola Curlandese sul Mar Baltico, il sito archeologico di Kernave e l’arco geodetico di Struve.

Grazie al suo Ufficio del Turismo, la Lituania si presenta al Salone internazionale del turismo dei siti Unesco, con tutta la sua ricchezza di storia, attrazioni e offerte turistiche, che la rendono una delle destinazioni  più interessanti  d’Europa.

Il viaggio alla scoperta dei siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO in Lituania inizia proprio dalla sua capitale, la cui città vecchia ha ricevuto questo importante riconoscimento nel 1994.
Centro politico del Gran Ducato di Lituania dal 13° al 18° secolo, Vilnius ha influenzato profondamente lo sviluppo architettonico e culturale dell’Europa orientale.

Il centro storico della città, ben preservato, presenta stili architettonici differenti, che si sposano in maniera armonica: la città vecchia conserva il layout medievale, caratterizzato da isolati irregolari e strade strette che si aprono su grandi piazze realizzate in periodi successivi e sulle quali si affacciano edifici gotici, rinascimentali, barocchi e neoclassici.

Vista panoramica della città vecchia di Vilnius. Credit: shutterstock

La struttura della città riflette sia l’evoluzione degli stili architettonici nei secoli, che la capacità di rinascere e rinnovarsi in seguito alle distruzioni provocate da guerre, occupazioni e incendi nel corso della sua travagliata storia.

La Torre di Gediminas, simbolo della città medievale, il complesso risalente al 16° secolo dell’Università con il suoi 13 cortili, il Municipio neoclassico con la sua piazza, le oltre 50 chiese come quella tardo-gotica di Sant’Anna e quella barocca di San Casimiro, dedicata al patrono della città, sono alcuni dei migliori esempi della fusione tra stili e della conservazione del patrimonio storico e culturale della Capitale della Lituania.

Complesso della Chiesa di S. Anna e Chiesa dei Bernardini Credit: State Department of Tourism of Lithuania

Nel 2018 Vilnius sarà il cuore degli eventi in programma per celebrare il 100° anniversario della prima indipendenza della Lituania. Appuntamento clou, il Lithuanian Song and Dance Festival (30 giugno-6 luglio 2018), che per la sua peculiarità e capacità di tramandare nel tempo la tradizione del Paese, è dal 2003 Patrimonio orale e immateriale dell’umanità dell’UNESCO. Il grande evento, che si tiene ogni 4 anni, attrae decine di migliaia di partecipanti, tra musicisti, danzatori, artigiani ed artisti, che si esibiscono in spettacoli corali di grandi dimensioni, in un’arena realizzata appositamente per ospitare l’evento. Il festival, attraverso la musica e la danza, è la massima espressione della cultura lituana: un appuntamento da non perdere!

Lithuanian Song and Dance Festival Credit: Lithuanian National Culture Center

Per scoprire di più sul Paese, visitare: www.lithuania.travel, Facebook Turismo Lituania, Instagram Lithuania real is beautiful

Contatti:
Ufficio del Turismo della Lituania, telefono: 02 39304859  |  email: info.lituania@aigo.it

Per continuare ad usare questo sito, l'utente accetta l'uso dei cookies. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi